Storia

Come ebbe inizio la nostra scuola d’infanzia

L’istituzione della scuola materna S. Cuore risale alla primavera del 1932, con l’arrivo delle prime quattro Suore, appartenenti all’ordine delle Piccole Ancelle del S. Cuore.

Le poche indicazioni scritte rimaste le ricordano con i nomi di:

Suor Margherita Gaburri (Superiora)
Suor Rita Salini (Maestra di Lavoro)
Suor Beniamina Erasti (Maestra di Scuola Materna)
Suor Placida… (Assistente e addetta alla cucina)
Le Suore furono accolte dall’allora parroco Giobatta Stona e accompagnate da Monsignor Carlo Liviero, fondatore dell’ordine delle Piccole Ancelle del S. Cuore. La loro opera nel comune di Ospedaletto Euganeo cominciò da subito con i primi 120 iscritti all’Asilo Infantile e, nel corso degli anni, si allargò con l’animazione della locale Azione Cattolica, le diverse attività allestite in Parrocchia e la cura della Scuola del Lavoro, rivolta alle giovani del luogo.

Primo regolamento del 1935 e missione

Il primo “Regolamento dell’Asilo Infantile” porta la data del 30 luglio 1935 e le firme dell’allora parroco don Stona, del Podestà Ugo Rossi e di altri notabili locali. Viene indicata la denominazione in “Patronato del S. Cuore – Casa del Bambino” e sancisce l’impegno corale della comunità di Ospedaletto Euganeo a provvedere al suo mantenimento.
La missione dell’istituzione viene fissata all’articolo 2 nel regolamento “…raccogliere i bambini di ambo i sessi del Comune di Ospedaletto Euganeo per custodirli, educarli maternamente secondo i principi della religione cristiana e dell’amore patrio;” e nel “..somministrare al semplice costo ai bambini delle famiglie agiate, gratuitamente a quelli delle famiglie povere, la refezione meridiana…”.
Da quegli anni, molte religiose si sono avvicendate nella conduzione e gestione dell’Asilo, su tutte va ricordata la figura indimenticabile di Suor Cesira Parbuoni, che ci ha lasciati nel gennaio del 2002 dopo 50 anni dedicati alla Parrocchia di Ospedaletto Euganeo.